Difesa del suolo

Un suolo sano è un elemento chiave per la mitigazione e l'adattamento ai cambiamenti climatici, per la tutela della biodiversità, per la sicurezza alimentare, ecc. Tuttavia, ogni giorno perdiamo una grande quantità di suolo fertile. Tale perdita è da ricondursi in larga misura al consumo di suolo da parte dell'uomo. Si tratta di un fattore di cruciale importanza nelle Alpi, dove la disponibilità di suolo è particolarmente limitata.

Le Parti contraenti della Convenzione delle Alpi si sono pertanto impegnate a "ridurre il degrado quantitativo e qualitativo del suolo, in particolare impiegando tecniche di produzione agricola e forestale che rispettino il suolo, utilizzando in misura contenuta suoli e terreno, limitando l'erosione e l'impermeabilizzazione dei suoli" (Convenzione quadro art. 2, comma 2d).  Nel Protocollo “Difesa del suolo” della Convenzione delle Alpi, le Parti contraenti convengono su maggiori dettagli per l'implementazione di questo tema.

 

PROTOCOLLI

 

GRUPPI DI LAVORO TEMATICI

Il Gruppo d'azione 6 "Preservare e valorizzare le risorse naturali, comprese quelle idriche, e quelle culturali" di EUSALP, presieduto dal Segretariato permanente della Convenzione delle Alpi e dal Land Carinzia, si occupa di difesa del suolo in uno dei suoi sottogruppi.

 

PUBBLICAZIONI E DOCUMENTI

 

PROGETTI

Wir verwenden Cookies, um Sie auf unserer Webseite bestmöglich mit Informationen versorgen zu können. Wenn Sie diese Webseite weiterhin nutzen, akzeptieren Sie die Verwendung von Cookies.