Agricoltura di montagna

L'agricoltura di montagna è fondamentale per la vita nelle Alpi: garantisce il sostentamento a chi vive in montagna, fornisce cibo, plasma il paesaggio alpino e conserva tradizioni e saperi. Tuttavia l'agricoltura di montagna affronta molteplici sfide, dovute innanzitutto alle condizioni naturali e alle sfide strutturali del territorio alpino, caratterizzato da una limitata disponibilità di terre coltivabili, pendii ripidi che rendono la coltivazione particolarmente impegnativa e scarsità di infrastrutture nelle aree più remote.  Nel contempo, l'esodo dalle aree montane verso le città e le pianure incide ulteriormente sull'agricoltura di montagna. 

La Convenzione quadro stessa definisce come obiettivi generali per l'agricoltura di montagna quelli "di assicurare, nell'interesse della collettività, la gestione del paesaggio rurale tradizionale, nonché una agricoltura adeguata ai luoghi e in armonia con l'ambiente, tenendo conto delle condizioni economiche più difficoltose" (Convenzione quadro art. 2, comma 2g); 

 

PROTOCOLLI E DICHIARAZIONI

Molti sono i Protocolli della Convenzione delle Alpi che contengono riferimenti sull'agricoltura di montagna: Protocollo Protezione della natura e tutela del paesaggio, Protocollo Pianificazione territoriale e sviluppo sostenibile, Protocollo Turismo, Protocollo Difesa del suolo.

 

GRUPPI DI LAVORO TEMATICI

  • Piattaforma Agricoltura di montagna

 

PUBBLICAZIONI   

 

PROGETTI

  • International Conference on the Future of Mountain Agriculture in the Alps (2017)
  • AlpES (Il Programma Spazio Alpino)  (2015-2018)
  • Alpen-Forum-Innsbruck (2015-2017)
  • EXPO 2015
  • We are Alps 2014
Wir verwenden Cookies, um Sie auf unserer Webseite bestmöglich mit Informationen versorgen zu können. Wenn Sie diese Webseite weiterhin nutzen, akzeptieren Sie die Verwendung von Cookies.