Agricoltura di montagna

L'agricoltura di montagna è fondamentale per la vita nelle Alpi: garantisce il sostentamento a chi vive in montagna, fornisce cibo, plasma il paesaggio alpino e conserva tradizioni e saperi. Tuttavia l'agricoltura di montagna affronta molteplici sfide, dovute innanzitutto alle condizioni naturali e alle sfide strutturali del territorio alpino, caratterizzato da una limitata disponibilità di terre coltivabili, pendii ripidi che rendono la coltivazione particolarmente impegnativa e scarsità di infrastrutture nelle aree più remote.  Nel contempo, l'esodo dalle aree montane verso le città e le pianure incide ulteriormente sull'agricoltura di montagna. 

La Convenzione quadro stessa definisce, all’articolo 2, comma 2 g, come obiettivi generali per l'agricoltura di montagna quelli "di assicurare, nell'interesse della collettività, la gestione del paesaggio rurale tradizionale, nonché una agricoltura adeguata ai luoghi e in armonia con l'ambiente, tenendo conto delle condizioni economiche più difficoltose".

Protocolli e dichiarazioni

Molti sono i Protocolli della Convenzione delle Alpi che contengono riferimenti sull'agricoltura di montagna: Protocollo Protezione della natura e tutela del paesaggio, Protocollo Pianificazione territoriale e sviluppo sostenibile, Protocollo Turismo, Protocollo Difesa del suolo.

Gruppi di lavoro tematici

Documenti e pubblicazioni selezionate

Progetti

Sustainable Development Goals

Goal 2

Sconfiggere la fame

Goal 1

Sconfiggere la povertà

Goal 7

Energia pulita e accessibile

Goal 11

Città e comunità sostenibili

Goal 12

Consumo e produzione responsabili

Goal 15

La vita sulla terra

Goal 17

Partnership per la realizzazione degli obiettivi

X

We are using cookies.

We are using cookies on this web page. Some of them are required to run this page, some are useful to provide you the best web experience.