Responsabili della pianificazione territoriale: cooperazione svizzero-austriaca

Marc Pfister e Katharina Zwettler sono i responsabili della pianificazione territoriale. Si tratta di una cooperazione bilaterale tra l'Ufficio federale svizzero per lo sviluppo territoriale e il Ministero austriaco per il clima.

Nel dicembre 2020, Katharina ha assunto il ruolo di responsabile di questo tema trasversale; Marc la sostituirà durante il suo congedo di maternità. Durante la Presidenza di turno svizzera (2021/2022) Marc ricopre anche il ruolo di responsabile del Gruppo di lavoro per l’elaborazione della nona Relazione sullo stato delle Alpi (RSA9) dedicata al tema delle "Città alpine", e del Gruppo pilota "Azione per il clima nelle città alpine" (TA2030). Katharina ha recentemente organizzato un workshop sugli obiettivi di risparmio d’uso del suolo e sulla crescita e l’impoverimento nelle Alpi.

Ma cosa unisce queste due persone? Katharina e Marc hanno lo stesso background universitario in pianificazione del territorio, entrambi sono Focal Point della Convenzione delle Alpi per il proprio Paese, ed amano viaggiare attraverso le Alpi in treno, in bicicletta, a piedi o combinando diverse modalità di trasporto. Inoltre, entrambi lavorano per le Alpi neutrali e resilienti ai cambiamenti climatici 2050, con un'attenzione particolare al tema della pianificazione territoriale nonché in particolare ai percorsi di attuazione legati alla pianificazione territoriale.

E quali sono le loro differenze? Il Comitato consultivo sul clima alpino ha voluto scoprirlo e li ha invitati ad una intervista doppia.

Cosa significa per me la “pianificazione territoriale”?    

Marc: (...) migliore qualità della vita attraverso soluzioni creative.

Katharina: (...) molte sfide e altrettante soluzioni per superarle. Ci si occupa delle persone, della protezione dell'ambiente e del clima, di ridurre potenziali conflitti e ... di pensare in grande.

 

Un responsabile della pianificazione territoriale dovrebbe ...    

Marc: (...) avere una buona rete.

Katharina: (...) godere del lavoro e dello scambio con persone provenienti da tutto lo spazio alpino e con background differenti.

 

Nel 2050, le Alpi saranno una regione che ...

Marc: (...) si è ben adattata al cambiamento climatico.

Katharina: (...) è pioniere quando si tratta di mitigazione e adattamento al cambiamento climatico. Una regione luogo di vita e di appartenenza.

 

Il colore predominante sulla mia mappa ideale delle Alpi è ...

Marc: (...) il blu.

Katharina: (...) il verde, ma preferibilmente veriopinta.

 

Il posto più bello delle Alpi è...

Marc: (...) un antico paese.

Katharina: (...) una foresta di conifere baciata dal sole.

 

Sembra che differiscano decisamente sul numero di parole da usare durante l’intervista doppia!

Scopri di più più sul programma della Presidenza di turno svizzera della Convenzione delle Alpi (2021-2022) e sulle sue attività in materia di pianificazione del territorio.

Utilizziamo i cookie per fornirvi le migliori informazioni possibili sul nostro sito web. Se si desidera continuare a navigare su questo sito web, si prega di accettare l'uso dei cookie.