Grande visibilità per la Convenzione delle Alpi in Slovenia

Oggi, venerdì 18 maggio, si è svolta l’ottava edizione slovena dell’Alpine Convention Day organizzata dal Ministero dell’Ambiente e della pianificazione territoriale e da molti stakeholder sloveni.
Con la presentazione del sesto Rapporto sullo stato delle Alpi e la discussione sul significato che la green economy ha per il territorio alpino sloveno, si è dato il via, nelle Alpi slovene,  ad un periodo di eventi che terminerà con la  fine del mese di maggio.  
Inaugurando un nuovo vagone del treno che collega Bohinj e Posočje è stata altresì sottolineata l’importanza della mobilità nelle Alpi. Una delegazione di alti funzionari – tra cui anche il Ministro e molti Sindaci – è salita sul convoglio concludendo la giornata nella località di Tolmin, dove è stato inaugurato il nuovo Infopoint della Convenzione delle Alpi presso il Centro per lo sviluppo della valle del Soča.
Il Segretario generale della Convenzione delle Alpi, Markus Reiterer, ha commentato così la giornata “è stato un vero successo! Sono sempre così felice di recarmi in Slovenia non solo per la sua bellezza, ma anche perché qui si ha l’impressione che la Convenzione delle Alpi prenda davvero vita, la gente vive a contatto con la natura, gli stakeholder sono molto attivi e molti buoni progetti stanno per essere intrapresi; è dunque una logica conseguenza di tutto ciò l’apertura, dopo quello di Mojstrana, di un secondo Infopoint a Tolmin e sono certo che le persone coinvolte svolgeranno un ottimo lavoro nella promozione degli obiettivi della Convenzione delle Alpi”.

Utilizziamo i cookie per fornirvi le migliori informazioni possibili sul nostro sito web. Se si desidera continuare a navigare su questo sito web, si prega di accettare l'uso dei cookie. Wir verwenden Cookies, um Sie auf unserer Webseite bestmöglich mit Informationen versorgen zu können. Wenn Sie diese Webseite weiterhin nutzen, akzeptieren Sie die Verwendung von Cookies.