Dalla siccità alle inondazioni: cambiamenti climatici e acqua

Martedì 13giugno, circa 40 partecipanti si sono riuniti a Innsbruck per discutere, con irappresentanti dell'istituto di ricerca alpS, il comune di Breitenbach am Inn,l'ufficio forestale regionale tirolese, l'ONG Südwind e la compagnia diassicurazione Tiroler, gli effetti che il cambiamento climatico ha sull’acqua.

Questo è stato ilsesto appuntamento nell’ambito dell’Alpen-Forum-Innsbruck, co-organizzato dalcentro di ricerca alpS e dal Segretariato permanente della Convenzione delleAlpi e da altri partner, come la compagnia tirolese di assicurazione, che haospitato questo evento.

Dando il suobenvenuto, la Vice Segretaria generale, Marianna Elmi, ha sottolineato leattività che la Convenzione delle Alpi svolge sul tema dell’acqua, attraverso la Piattaforma “Gestione delle risorse idriche”, scegliendoquesto come tema per il calendario fotografico del 2018 e del tourgiornalistico “We Are Alps” (qui l’anteprima!) nonché per il premio “Giovaniricercatori”.

L’uso consapevoledel suolo, l’identificazione e impiego di colture non idrofile sono la chiaveper affrontare al meglio i periodi di siccità, non solo nel territorio alpinobensì anche nelle regioni meridionali più colpite da questi fenomeni.Parallelamente, una adeguata gestione del territorio e delle foreste permettonodi limitare gli effetti dannosi provocati dal rischio alluvionale.

I partecipantihanno sottolineato la necessità di collaborazione tra i principali attoricoinvolti da queste dinamiche e la condivisione, per gli abitanti delle Alpi,dei costi per garantire la sicurezza contro i disastri naturali.

Utilizziamo i cookie per fornirvi le migliori informazioni possibili sul nostro sito web. Se si desidera continuare a navigare su questo sito web, si prega di accettare l'uso dei cookie.