Incontra il primo responsabile del clima del mese per... l'Energia!

L'Agenzia per l'energia Alto Adige - CasaClima, con sede a Bolzano (IT), è il nuovo responsabile (caretaker) della Comunità per l’energia del Comitato consultivo sul clima alpino (Alpine Climate Board - ACB) della Convenzione delle Alpi.

CasaClima è un centro di eccellenza per le costruzioni e le ristrutturazioni energeticamente efficienti e sostenibili. Ha creato una serie di marchi di qualità e corsi di formazione per prodotti edili e certificazioni che adottano un approccio più olistico al costruire in chiave sostenibile. Inoltre, CasaClima gestisce programmi nel campo della protezione del clima a livello comunale, del miglioramento dell'efficienza energetica nelle aziende, dell'educazione ambientale nelle scuole e di numerose iniziative di capacity-building e di sensibilizzazione.

A livello transnazionale, CasaClima è co-leader del Gruppo d'Azione 9 ("Efficienza energetica ed energie rinnovabili") della Strategia Macroregionale Europea per l'Area alpina (EUSALP), ed è coinvolta in numerosi progetti internazionali di ricerca.

Nel suo nuovo ruolo di responsabile, CasaClima si impegnerà a portare avanti i quattro percorsi di implementazione della Comunità per l’energia dell’ACB:

  • Rete di coordinatori regionali per l'energia (percorso prioritario);
  • Promuovere nelle Alpi stili di vita e modelli di business a bassa emissione di carbonio (percorso prioritario);
  • Consentire una democrazia energetica a livello alpino;
  • Sostenere le amministrazioni alpine come precursori e modelli per la transizione energetica nelle loro sedi.
Due domande a Ulrich Santa, Direttore generale dell'Agenzia per l'energia Alto Adige - CasaClima e, insieme a Benjamin Auer, responsabile della Comunità per l’energia dell’ACB

D:Cosa l'ha spinta a candidarsi come responsabile dell'ACB?

Nell'affrontare le sfide poste dalla necessità di decarbonizzare completamente le nostre economie entro il 2050, sono convinto che possiamo farlo solo lavorando insieme a livello transnazionale. In particolare, le regioni dell'arco alpino affrontano sfide simili su molti aspetti per i quali lo scambio transfrontaliero può essere molto vantaggioso. Se pensiamo alla produzione e alla distribuzione di energia rinnovabile, alle reti intelligenti, alle comunità energetiche, alla raccolta e all'elaborazione dei dati energetici - solo per citarne alcuni - questi sono tutti aspetti che devono essere considerati indipendentemente dai confini regionali o nazionali.

D: Quali idee avete per implementare gli specifici passi dei percorsi?

Le idee saranno sviluppate congiuntamente all’interno della Comunità. Ma posso fornire qualche idea al riguardo. Guardiamo ad esempio al percorso "Rete di coordinatori regionali per l'energia": ci sono molte aree in cui attualmente ogni regione lavora da sola. Per esempio: ogni regione raccoglie ed elabora dati energetici in modo diverso, ma per monitorare i dati e le relative strategie energetiche, avremmo bisogno di un approccio comune per migliorarne la comparabilità. Quindi potremmo pensare all'elaborazione di linee guida per ottenere un insieme comune di dati energetici fondamentali (aperti), sviluppati utilizzando la stessa metodologia. In parallelo, dovremmo prevedere iniziative di capacity-building per i coordinatori energetici su argomenti di interesse transnazionale.

Se guardiamo invece al percorso "Promuovere nelle Alpi stili di vita e modelli di business a bassa emissione di carbonio", potremmo pensare all'estensione del calcolo dell’impatto del pubblico (esistono già molti esempi) e delle imprese; questi sarebbero in grado di effettuare un'autovalutazione e vedere il loro potenziale di miglioramento. In relazione a questo, potremmo immaginare uno strumento di compensazione delle emissioni di CO2 attraverso progetti locali di protezione del clima. Naturalmente, alcune regioni sono più avanzate di altre, quindi lo scambio di buone pratiche sarà fondamentale.

Utilizziamo i cookie per fornirvi le migliori informazioni possibili sul nostro sito web. Se si desidera continuare a navigare su questo sito web, si prega di accettare l'uso dei cookie.