Costituzione del Comitato Consultivo per il clima alpino

Si è riunito a Vienna per la prima volta, lo scorso 22 e 23 febbraio, il comitato consultivo per il clima alpino (Alpine Climate Board ACB), istituito nell’ottobre 2016 dalla XIV Conferenza delle Alpi. 

Presieduto dalla Presidenza austriaca della Convenzione delle Alpi, il Comitato riunisce gli specialisti nel settore del cambiamento climatico provenienti dagli otto Stati alpini e dagli Osservatori. Esso mira a integrare gli attuali contributi della Convenzione delle Alpi riguardo il tema della mitigazione e adattamento al cambiamento climatico e a predisporre delle raccomandazioni per un’azione futura rinforzata all’attenzione della prossima Conferenza delle Alpi nel 2018, con la creazione al 2050 di uno spazio alpino neutrale dal punto di vista climatico come obiettivo primario. Il Segretariato Generale della Convenzione delle Alpi, Markus Reiterer ha affermato: “il crescere di questi sforzi congiunti per affrontare il cambiamento climatico nelle Alpi è il benvenuto! La nostra Regione è particolarmente sensibile poiché qui le temperature sono aumentate due volte più velocemente che in tutto l’emisfero settentrionale; ma abbiamo anche molte opportunità di diventare un modello per le altre Regioni.”

Foto : Francesco Santantoni

Utilizziamo i cookie per fornirvi le migliori informazioni possibili sul nostro sito web. Se si desidera continuare a navigare su questo sito web, si prega di accettare l'uso dei cookie.