Una catena montuosa immaginaria per affrontare le questioni climatiche

Dal 20 al 22 giugno 2022 un workshop interregionale ospitato da UNEP di Vienna ha riunito più di cinquanta rappresentanti delle regioni montane del mondo. Il workshop fa parte del progetto Adattamento in Quota, finanziato dalla Direzione sviluppo e cooperazione, che mira ad aumentare la resilienza e la capacità di adattamento delle comunità e degli ecosistemi montani ai cambiamenti climatici.

Gli stakeholder montani, provenienti dalle Ande, dall'Africa orientale, dalla regione dell'Hindu Kush Himalaya, dal Caucaso meridionale, dai Carpazi e dalle Alpi hanno svolto la simulazione di un processo di governance su una realtà immaginaria, dove cinque nazioni condividono una catena montuosa ma variano per dimensioni, popolazione, profilo energetico e risorse. I partecipanti sono riusciti a progettare una visione uniforme e a disegnare il futuro desiderato attraverso investimenti in risorse nazionali e regionali nonché lo sviluppo di uno strumento di governance regionale che favorisca la cooperazione nell'adattamento ai cambiamenti climatici.

Il workshop si è concluso con un'escursione sul monte Rax, durante la quale è stata sottolineata l'importanza di proteggere le sorgenti d'acqua d’alta quota per le condutture dell’approvvigionamento idrico di Vienna.

"La cooperazione tra regioni montane è fondamentale nonostante le diversità, poichè tutte devono affrontare i cambiamenti climatici e far sentire la voce delle montagne a livello globale", ha dichiarato Wolfger Mayrhofer, Vice-Segretario generale della Convenzione delle Alpi.  

Scopri di più: https://mountains-connect.org/

Titolo dell’immagine: Serbatoio di compensazione Kaiserbrunn

X

We are using cookies.

We are using cookies on this web page. Some of them are required to run this page, some are useful to provide you the best web experience.