Piattaforma Energia

Presidenza: Svizzera

L’energia è sempre stata un argomento strategico nelle politiche nazionali. Negli ultimi anni tuttavia, in seguito ai significativi cambiamenti che il sistema energetico sta vivendo e che subirà nel prossimo futuro, ha acquisito un ruolo ancora più di rilievo. La legislazione nazionale, europea ed internazionale si propongono un importante obiettivo globale: rivedere i sistemi energetici al fine di aumentare la produzione e l’uso di fonti più sostenibili di energia. In questo contesto si punta altresì a migliorare l’efficienza energetica e sostenere un uso razionale delle risorse La promozione delle energie rinnovabili giocherà un ruolo chiave nel cambiamento dei sistemi energetici alpini.

Specialmente nelle Alpi questa trasformazione deve essere gestita con particolare attenzione in considerazione delle conseguenze dovute dai cambiamenti climatici (eventi meteorologici estremi) che possono influenzare i sistemi di produzione energetica e le infrastrutture connesse. Al fine di adattarsi a tali situazioni è opportuno promuovere lo sviluppo di sistemi resilienti e flessibili in grado di rispondere ad eventi considerati estremi.

La Piattaforma permette un confronto dialettico sui cambiamenti che il sistema energetico alpino subirà in futuro, cercando soluzioni congiunte per bilanciare le esigenze della protezione dell’ambiente, dell’uso del territorio e dell’energia.

Nella consapevolezza dell’importanza della questione energetica e degli impatti che le infrastrutture energetiche possono avere sulle Alpi, è stata istituita dai Ministri, durante la XII Conferenza delle Alpi, la Piattaforma Energia.

La Piattaforma opera sulla base del Protocollo Energia della Convenzione delle Alpi e in base alle strategie nazionali, regionale e locali.

Settori ad alta intensità energetica quali, ad esempio, i trasporti ed il turismo saranno trattati come priorità in conformità con gli obiettivi dell’attuale Programma di lavoro pluriennale (MAP 2011 -2016). Inoltre la Piattaforma contribuisce all’attuazione del Piano di Azione sul cambiamento climatico nelle Alpi, che sottolinea l’efficienza energetica e le energie clima compatibili.

La Piattaforma opererà su due livelli: un gruppo ristretto di esperti e workshop che coinvolgeranno esperti e stakeholders.

I tre temi principali del Mandato della Piattaforma nel biennio 2013-2014 sono:

  1. consumo d'energia: sottolineando il ruolo degli utenti finali, l’attenzione ricadrà sul loro contributo nella riduzione del consumo per mezzo dell’efficienza e della sufficienza energetica;
  2. produzione di energia: in quest’ambito possono sorgere conflitti d’interesse tra le esigenze connesse alla produzione di energia e quelle relative alla sostenibilità. Sono sfide importanti per i territori alpini, da gestire con lungimiranza e capacità di concertazione al fine di rispondere al meglio alla crescente domanda energetica e alle necessità di uno sviluppo sostenibile. A causa della loro instabilità le fonti energetiche rinnovabili stabiliscono specifiche prerogative rispetto alle condizioni naturali a livello regionale e sono particolarmente importanti per i vulnerabili ecosistemi alpini;
  3. trasporto di energia: la stabilità della rete, la delocalizzazione e le possibili incertezze sono tra le questioni da discutere.Il ruolo che rivestono le Alpi come corridoio nella rete di trasporto così come la loro funzione di stoccaggio delle energie rinnovabili saranno al centro della discussione.

L’uso dell’energia sostenibile, inoltre, non può prescindere dalla promozione di un ’uso razionale dell’ energia, specialmente üer quanto riguarda i processi di produzione e l’efficienza degli edifici. L’introduzione di misure speciali dovrebbe tenere in considerazione che i bisogni energetici nell’area alpina si estendono su vaste aree ed elevate altitudini con una differente disponibilità di risorse energetiche rinnovabili nonché influenzate dalla stagionalità e dalle configurazioni geomorfologiche (articolo 5 del Protocollo Energia).

Le Parti Contraenti della Convenzione delle Alpi hanno delegato degli esperti in qualità di membri del Gruppo di lavoro / Piattaforma. Anche gli Osservatori della Convenzione possono nominare i propri rappresentanti all’interno del Gruppo di Lavoro /Piattaforma.

Obiettivi

I principali obiettivi della Piattaforma sono:

  • preparazione di una relazione di riferimento che comprenderà una panoramica generale della situazione nelle Alpi (fino alla XIII Conferenza delle Alpi);
  • confronto tra sistemi, strategie e concetti per l’integrazione nel mercato delle fonti energetiche rinnovabili;
  • workshop;
  • promuovere la consapevolezza riguardo al risparmio di energia.
  • Favorire lo cambio di esperienze sulla produzione di energia da fonte rinnovabile; così come la riduzione del consumo e l’efficienza energetica.

Attività, documenti e risultati del Gruppo di lavoro Energia

Ritorna alla lista
Utilizziamo i cookie per fornirvi le migliori informazioni possibili sul nostro sito web. Se si desidera continuare a navigare su questo sito web, si prega di accettare l'uso dei cookie. Wir verwenden Cookies, um Sie auf unserer Webseite bestmöglich mit Informationen versorgen zu können. Wenn Sie diese Webseite weiterhin nutzen, akzeptieren Sie die Verwendung von Cookies.