Gruppo di esperti ad hoc per l’elaborazione della VI Relazione sullo stato delle Alpi

Presidenza: Germania   
 
La Convenzione delle Alpi pubblica ogni due anni la Relazione sullo Stato delle Alpi su temi specifici e di particolare rilevanza per le Alpi. Il Gruppo di Lavoro RSA VI è stato istituito come gruppo di lavoro ad hoc, al fine di svolgere l’elaborazione della presente relazione. 
 
Il tema del RSA VI è stato "Greening the economy in the Alpine region - from the niche to a guiding principle". Questo tema di carattere intersettoriale pone l’accento su una vasta gamma di attività svolte negli ultimi anni all’interno dei Gruppi di Lavoro e Piattaforme della Convenzione delle Alpi, in particolare sui temi quali la conservazione della natura e del paesaggio, l'agricoltura di montagna, le foreste montane, il turismo, l’energia, la tutela del suolo, i trasporti, il cambiamento demografico ed il cambiamento climatico. 
 
La rilevanza del tema sulla green economy, come percorso verso lo sviluppo sostenibile, si basa anche sui diversi orientamenti forniti dalle passate Conferenze delle Alpi. La XI Conferenza delle Alpi (Brdo pri Kranju, marzo 2011) ha chiesto alle “Parti contraenti a unire i loro sforzi per la riduzione e l’utilizzo del potenziale di neutralizzazione delle emissioni di gas serra nei territori alpini, nella misura più ampia possibile, nei vari settori, tenendo conto sia delle politiche nazionali di mitigazione sia delle iniziative regionali e locali adottate nel territorio alpino"; mentre la XII Conferenza delle Alpi(Poschiavo, settembre 2012) ha riaffermato "il suo impegno per una maggiore sostenibilità delle aree montane".   
 
Le Parti Contraenti della Convenzione delle Alpi hanno delegato degli esperti in qualità di membri del Gruppo di lavoro / Piattaforma. Anche gli Osservatori della Convenzione hanno potuto nominare i propri rappresentanti all’interno del Gruppo di Lavoro/Piattaforma.
 
Obiettivi  
 
Il gruppo di lavoro si è concentrato sui seguenti obiettivi:

  • Raccogliere e valutare dati e informazioni panalpine sullo stato e il potenziale di sviluppo della green economy nelle Alpi;
  • Raccogliere e valutare le buone pratiche che promuovono la green economy nelle Alpi, concentrandosi su strategie, linee, misure e strumenti a livello politiche; considerando anche i progetti e le iniziative provenienti della società civile e dal settore privato. Nella presentazione di buone pratiche dovranno essere enfatizzati i vantaggi economici, ambientali e sociali. La selezione degli esempi deve essere basata su specifici criteri sociali, economici ed ecologici appositamente concordati.  Saranno definiti criteri comuni per l’esame e la selezione delle buone pratiche, tra cui  la trasferibilità ad altre regioni alpine, gli impatti, il carattere innovativo o la rilevanza economica. Questo processo sarà affiancato dalla verifica degli studi scientifici sulla potenzialità e sui vantaggi di una green economy  nella regione alpina.          
  • Preparare raccomandazioni per i responsabili politici relative all'attuazione e alla trasferibilità delle buone pratiche. 
  • Preparare un sunto della relazione sulla base dei criteri utilizzati per la Relazione sullo stato delle Alpi.   

Attività, documenti, risultati del Gruppo di esperti

Ritorna alla lista
Utilizziamo i cookie per fornirvi le migliori informazioni possibili sul nostro sito web. Se si desidera continuare a navigare su questo sito web, si prega di accettare l'uso dei cookie. Wir verwenden Cookies, um Sie auf unserer Webseite bestmöglich mit Informationen versorgen zu können. Wenn Sie diese Webseite weiterhin nutzen, akzeptieren Sie die Verwendung von Cookies.