Azione locale per il clima: le migliori pratiche nelle e per le città alpine

Le città e gli spazi urbani alpini svolgono un ruolo fondamentale nell’adattamento e nella mitigazione degli effetti derivanti dai cambiamenti climatici. Il loro successo nella risposta al cambiamento climatico si basa sulla cooperazione e il coordinamento a livello locale, ovvero su un approccio intersettoriale che coinvolge le comunità. Per facilitare la comunicazione e il dialogo su questo argomento, un workshop online di apprendimento paritario sul tema dell'azione locale per il clima nelle città alpine, è stato organizzato lo scorso 18 giugno.

Durante l’incontro sono stati mostrati esempi di buone pratiche per l’azione in favore del clima nei Paesi alpini e non solo, attraverso presentazioni sulle infrastrutture verdi presenti nelle città di Bolzano (IT), Lugano (CH) e, oltre le Alpi, a Glasgow (UK), nonché sul tema della governance e della pianificazione strategica a Brig-Gils (CH) e Kempten (DE). Uno dei messaggi principali del workshop è stato quello di ricordare che la pianificazione territoriale, attenta alla tematica del clima, è un processo che deve essere svolto in collaborazione con tutte le parti interessate, primi fra tutti i cittadini. Consulta le presentazioni del workshop.

Inoltre, i relatori hanno enfatizzato il ruolo e la crescente importanza dei dati ambientali nel sostenere l’azione per il clima a livello urbano. In particolare, si è sottolineato il bisogno di raccogliere, elaborare, gestire ed usare correttamente i dati. Infatti, questi dovrebbero essere sempre pubblici, ed i metodi e le procedure utilizzate per la loro misurazione dovrebbero essere accessibili a tutti.

Infine, gli interventi hanno sottolineato l’urgenza di agire sia sull’adattamento che sulla mitigazione al cambiamento climatico, auspicando a scambi regolari tra città e Paesi al fine di apprendere gli uni dagli altri.

Il workshop si è concluso con una presentazione da parte della Presidenza svizzera della Convenzione delle Alpi sul tema delle città alpine. Queste sono, infatti, una delle priorità della Presidenza, ed in particolare lo sono le sfide climatiche, ambientali e sociali che le città dovranno affrontare. Insieme alle città alpine ed altri partner, la Svizzera ha lanciato il progetto pilota “Climate action in Alpine towns” (Azione per il clima nelle città alpine) nell’ambito della Agenda Territoriale 2030.

Lo scopo di questo progetto è quello di dare la possibilità alle città e ai suoi abitanti di sviluppare idee creative e ricorrere ad azioni rapide, provenienti dal basso, per promuovere lo sviluppo e l’implementazione di strategie climatiche a lungo termine attraverso la pianificazione territoriale. I risultati di questo progetto saranno inclusi nella 9° Relazione sullo stato delle Alpi dedicata al tema delle città alpine.

Il workshop sull’azione locale per il clima nelle città alpine è stato organizzato dall’Ufficio federale svizzero dello sviluppo territoriale ARE con il supporto del Segretariato permanente della Convenzione delle Alpi e di ESPON.

Utilizziamo i cookie per fornirvi le migliori informazioni possibili sul nostro sito web. Se si desidera continuare a navigare su questo sito web, si prega di accettare l'uso dei cookie.