Intranet 
RicercaInizia la ricerca



PIATTAFORMA WISO
Presidenza: Italia 
 
Una gestione sostenibile della fauna selvatica richiede di bilanciare e armonizzare  gli interessi ecologici, economici e socio-culturali. In questo contesto è dunque fondamentale gestire il divario tra le esigenze degli animali selvatici e quelli della società.
 
Gli obiettivi della piattaforma "Grandi predatori e ungulati selvatici" già contenuti nella Convenzione delle Alpi consistono nel trovare soluzioni per una gestione concertata dei grandi predatori e degli ungulati selvatici e si basano su un approccio integrato. La piattaforma non si limita a un'impostazione strettamente ecologica, ma si impegna a tenere conto equamente degli aspetti economici e sociali. 
 
La piattaforma (chiamata anche WISO) è stata istituita dalla X Conferenza delle Alpi nel marzo 2009. Nel periodo 2015-2016 la piattaforma finalizzerà la stesura degli obiettivi pratici e delle opzioni di gestione per il ripristino e il mantenimento della popolazione del lupo e della lince nelle Alpi. Redigerà un documento per l’applicazione di opzioni gestionali in materia di ripristino e conservazione dell’orso nella regione alpina. Verranno sviluppate procedure per il flusso di informazioni a supporto dei processi decisionali nonché interpretazioni comuni del comportamento degli orsi problematici. Saranno predisposte azioni coordinate di conservazione della lince coinvolgendo gli stakeholder chiave. Continueranno le attività  dei programmi coordinati volti al monitoraggio genetico del lupo e dell’orso.
 
In linea con l'articolo 1 del Protocollo “Protezione della natura e tutela del paesaggio” la Piattaforma si propone di proteggere e ripristinare le aree naturali e rurali, in modo da garantire l'efficienza degli ecosistemi in modo duraturo e funzionale. Sostiene inoltre le iniziative delle Parti contraenti per la protezione della fauna e della flora selvatiche, della loro diversità e dei loro habitat. La biodiversità rientra tra le cinque azioni prioritarie stabilite nel Programma di lavoro pluriennale
 
Le Parti Contraenti della Convenzione delle Alpi hanno delegato degli esperti in qualità di membri del Gruppo di lavoro / Piattaforma. Anche gli Osservatori della Convenzione possono nominare i propri rappresentanti all’interno del Gruppo di Lavoro /Piattaforma.
 
Elenco dei membri
  
Obiettivi 

In conformità al mandato, le principali attività della piattaforma sono le seguenti:
  • Cooperazione internazionale ai fini:
    • dello scambio di conoscenze ed esperienze (esempi dibuone pratiche);
    • della creazione di un forum per la discussione di questioni concernenti la conservazione, la gestione e l’utilizzo dei grandi predatori e ungulati selvatici;
    • della garanzia di uno scambio di informazioni tra i partner.
  • Collaborazione tecnica con l'obiettivo della protezione e della gestione transfrontaliera degli animali a livello di popolazione, in particolare:
    • definizione delle esigenze biologiche ed ecologiche delle singole specie (“ecological model”);
    • verifica della disponibilità della popolazione locale alla tolleranza verso i grandi predatori (“social tolerance model”);
    • riguardo per le esigenze dei rappresentanti degli interessi locali;
    • elaborazione di obiettivi comuni a lungo termine di conservazione delle popolazioni di grandi predatori;
    • sviluppo di una comune strategia di azione e comunicazione (soprattutto in situazioni di crisi). 
Attività, documenti e risultati in corso

Attività:

Attività, documenti e risultati precedent

Attività:


<<