Intranet 
RicercaInizia la ricerca

PRESIDENZA DELLA CONVENZIONE DELLE ALPI   

Bilancio della Presidenza tedesca 2015-2016 
 
La Repubblica Federale Tedesca ha presieduto gli organi della Convenzione delle Alpi nel biennio 2015-2016. Con la XIV Conferenza delle Alpi, tenutasi il 13 ottobre 2016, è giunto al termine il mandato tedesco e la Germania ha passato il testimone all'Austria. La Repubblica Federale e lo Stato di Baviera, unico Land tedesco situato all'interno del perimetro della Convenzione delle Alpi, hanno organizzato congiuntamente la gestione della Presidenza tedesca. 
 
Durante il biennio di Presidenza, la Germania, in stretta collaborazione con le Parti contraenti, gli Osservatori, la società civile, le reti alpine e il Segretariato permanente ha dato un contributo concreto alla conservazione e allo sviluppo dello straordinario paesaggio naturale e culturale delle Alpi, sulla base della Convenzione quadro, dei Protocolli e delle Dichiarazioni, nonché in linea con il Programma di lavoro pluriennale 2011-2016
 
Cosa contava per noi 
 
La politica globale richiesta dalla Convenzione delle Alpi a garanzia tanto della protezione quanto dello sviluppo sostenibile del territorio alpino è stata al centro delle nostre attività. La Germania ha dedicato una particolare attenzione alla "green economy nelle Alpi". 
 
Ci siamo concentrati sull'attuazione pratica e sulla percezione della Convenzione delle Alpi a livello locale. A tale scopo è stata incoraggiata la realizzazione di progetti comuni tra i paesi alpini. Al fine di sviluppare nuovi progetti, è stato sfruttato intensamente soprattutto il Programma di cooperazione INTERREG V B Spazio alpino 2014-2020 promosso dall'Unione Europea, con la collaborazione transnazionale che esso prevede. Nell'ottobre 2016 il Programma Spazio alpino ha autorizzato 23 ulteriori progetti. Per il periodo dal 2017 al 2019, il Ministero tedesco dell'ambiente mette a disposizione cofinanziamenti nazionali per un totale di sette progetti (AlpES, AlpGov, ALPBIONET2030, Links4Soils, GaYA, PlurAlps, YOUrALPS). 
 
Know-how, competenze e comprensione delle peculiarità dello spazio alpino sono importanti prerogative dei gruppi di lavoro e delle piattaforme della Convenzione, organi specialistici ai quali abbiamo perciò attribuito un ruolo di grande responsabilità nello sviluppo di progetti comuni e nell'attuazione dei loro risultati. 
 
La Convenzione delle Alpi si traduce in fatti concreti solo con la collaborazione dei suoi abitanti. La società civile e le reti alpine sono state quindi partner fondamentali della Presidenza tedesca. Il Ministero tedesco dell'ambiente ha stanziato oltre 1.400.000 euro per il finanziamento di progetti comuni di reti alpine e ONG, che hanno preparato i contenuti della Settimana alpina 2016 all'insegna del motto "Le Alpi & la gente". Lo svolgimento della Settimana alpina in concomitanza con la XIV Conferenza delle Alpi ha inoltre consentito alle reti e alla popolazione delle Alpi di tenere un dialogo diretto con gli organi politici. 
 
Discorso della Ministra Barbara Hendricks al termine della Presidenza tedesca della Convenzione delle Alpi
 
Maggiori informazioni e pubblicazioni della Presidenza Tedesca 2015-2016


<<