Intranet 
RicercaInizia la ricerca

Le Alpi alla UNFCCC COP23
Le Alpi alla UNFCCC COP23
La conferenza mondiale sul cambiamento climatico si è svolta a Bonn (Germania) sotto la presidenza delle Fiji.
Le Nazioni, le IGO e le ONG di tutto il mondo hanno negoziato l'ulteriore attuazione dell'accordo di Parigi. Le regioni montane, come i piccoli Stati insulari, sono particolarmente vulnerabili ai cambiamenti climatici. All’interno della manifestazione, le Alpi hanno svolto un ruolo attivo a partire dall'evento parallelo dedicato al "Partenariato Climatico delle Comunità Alpine", organizzato da Cipra presso il Padiglione tedesco durante la prima settimana, nonché l’evento "Montagne in movimento: azione per il clima nelle Alpi, nei Carpazi, nei Pirenei e negli Appennini", organizzato da Austria, Italia e dal Segretariato Permanente della Convenzione delle Alpi nella giornata di martedì 14 novembre presso il Padiglione dell’UE.

Inoltre, gli effetti dei cambiamenti climatici nelle Alpi sono stati evidenziati prima dal Presidente della Repubblica Tedesca, Frank-Walter Steinmeier, nel suo discorso di apertura, e successivamente durante la sessione plenaria della COP23 dell'UNFCCC da parte del Segretario generale della Convenzione delle Alpi, Markus Reiterer, il quale ha sottolineato che le azioni concrete per affrontare i cambiamenti climatici stanno avvenendo a tutti i livelli e devono essere rafforzate. Leggi qui il discorso completo.
Consulta anche la nostra nuova brochure Il cambiamento climatico - Quale impatto ha sulle Alpi e come possiamo agire.


<<