Intranet 
RicercaInizia la ricerca



PIATTAFORMA PERICOLI NATURALI (PLANALP)
Presidenza: Austria


La Piattaforma Pericoli naturali della Convenzione delle Alpi (PLANALP) è stata costituita al fine di sviluppare strategie comuni volte a prevenire i pericoli naturali nelle Alpi e a discutere in merito alle modalità di adattamento. L'entità dei danni causati da tali rischi è in continuo aumento e le ragioni sono ben note. Le misure concordate in tutta la regione alpina sono quindi sensate e in taluni campi urgentemente necessarie. 
 
Dopo le devastanti valanghe e inondazioni del 1999, la Conferenza delle Alpi ha istituito un Gruppo di lavoro ah hoc, affidandogli l'incarico di sviluppare strategie comuni e campi d'intervento prioritari a livello delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi. In base alle raccomandazioni redatte da questo Gruppo di lavoro, in occasione dell'VIII Conferenza delle Alpi nel 2004 i Ministri hanno istituito la Piattaforma PLANALP, il cui mandato comprende sia la formulazione di progetti strategici per la gestione integrata dei rischi sia l'attuazione coordinata delle conseguenti misure. 
 
Il mandato della Piattaforma PLANALP per il periodo 2017-2018 prevede le seguenti attività: 
  • Preparazione della settima Relazione sullo Stato delle Alpi sul tema della gestione del rischio dei pericoli naturali; 
  • Trasferimento di conoscenze e scambio di esperienze nel campo della riduzione dei rischi di disastri naturali nella regione alpina
  • Sostenere il ruolo delle donne nella gestione dei pericoli naturali con particolare riferimento alla regione alpine 
La gestione comune dei pericoli naturali rientra tra gli obiettivi del protocollo "Pianificazione territoriale e sviluppo sostenibile", ma vi si fa riferimento anche in altri protocolli e nel Piano d'Azione sul cambiamento climatico nelle Alpi. Nell'attuale Programma di lavoro pluriennale 2017-2022 i pericoli naturali sono trattati con riferimento alle priorità "Adottare misure per il contrasto ai cambiamenti climatici" e "Concentrarsi sulle persone e sulla cultura".   
 
Le Parti Contraenti della Convenzione delle Alpi delegano degli esperti in qualità di membri dei Gruppi di Lavoro / Piattaforme. Anche gli Osservatori della Convenzione possono nominare i propri rappresentanti.
 
Obiettivi 

I principali obiettivi della Piattaforma Pericoli naturali sono:
  • Preparare la settima Relazione sullo Stato delle Alpi sul tema della gestione del rischio dei pericoli naturali; 
  • discutere progetti finalizzati a una riduzione globale dei pericoli naturali;
  • individuare "best practice";
  • attuare le conseguenti misure;
  • intensificare gli scambi transfrontalieri di esperienze.

Attività, documenti e risultati in corso

Attività, documenti e risultati  precedenti

<<